24 dicembre 19: La legge di conversione del decreto legge fiscale è in Gazzetta

Home Primo piano Notizie in tempo reale La legge di conversione del decreto legge fiscale è in Gazzetta

Presidente della Repubblica
Legge n. 157 del 19 dicembre 2019
G.U. n. 301 del 24 dicembre 2019
E’ stata pubblicata in Gazzetta la legge recante "Conversione in legge, con modificazioni, del Decreto-Legge 26 ottobre 2019, n. 124, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili", entrata in vigore il 25 dicembre 2019.
Tra le varie disposizioni evidenziamo:
- la norma che impone alle aziende (committenti) che affidano il compimento di un’opera o di un servizio, di importo complessivo annuo superiore a 200.000 euro, a un’impresa tramite contratto di appalto, subappalto, affidamento a soggetti consorziati o rapporti negoziali comunque denominati, caratterizzati da prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi di attività del committente, con l’utilizzo di beni strumentali di proprietà di quest’ultimo o ad esso riconducibili in qualunque forma, di richiedere all’impresa appaltatrice e subappaltatrice, copia delle deleghe di pagamento relative alle ritenute fiscali dei lavoratori direttamente impiegati nell’esecuzione dell’opera o del servizio. Il versamento delle ritenute fiscali è effettuato dall’impresa senza possibilità di compensazione;
- il cambiamento del calendario dell’assistenza fiscale: il modello 730, dal 2021, potrà essere presentato fino al 30 settembre di ciascun anno (e non più fino al 7 o al 23 luglio, come da attuale normativa);
- il posticipo, a far data dal 2021, al 16 marzo dell’anno successivo al periodo d’imposta oggetto di dichiarazione del termine della trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate da parte dei soggetti terzi dei dati relativi a oneri detraibili o deducibili dal reddito sostenute dal contribuente, ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata (l’attuale scadenza è il 28 febbraio);
- le modifiche apportate alla disciplina riguardante le sanzioni per i reati tributari, per quasi tutte le fattispecie previste dal D. Lgs. n. 74/2000;
- il nuovo limite all’utilizzo del contante, con l’abbassamento della soglia da 3.000 a 2.000 euro a decorrere dal 1° luglio 2020 e fino a 1.000 euro dal 1° gennaio 2022;
- la previsione dell’obbligo di accettazione dei pagamenti elettronici con carte e bancomat nel commercio al dettaglio;
- l’applicazione anticipata al 2019 (e non dal 2020) delle maggiori agevolazioni fiscali previste con il Decreto Crescita (D.L. n. 34/2019) per i c.d. lavoratori “impatriati”.
L’argomento è stato approfondito nella Rivista n. 01/2020 e nella Rivista n. 06/2020 riservate agli abbonati.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Legge di bilancio PR_Legge 19 dicembre 2019 n. 157.pdf -
Legge di bilancio decreto-legge-124-2019-testo-coordinato.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236