31 agosto: Responsabilità del datore che non dà la priorità alle misure di protezione collettiva

Home Primo piano Notizie in tempo reale Responsabilità del datore che non dà la priorità alle misure di protezione collettiva

Corte di Cassazione
Sentenza n. 18137 del 31 agosto 2020
Il datore di lavoro che non dà la dovuta priorità alle misure di protezione collettiva è da ritenersi responsabile per la morte del lavoratore caduto dal tetto di un capannone industriale. Secondo la suprema Corte non basta la messa a disposizione di adeguati ed efficienti dispositivi di protezione individuale poiché, specialmente nei lavori “in quota”, la priorità va data alle misure di protezione collettiva.

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236