12 maggio: Trasferimento del lavoratore per ristabilire un ambiente di serenità lavorativa

Home Primo piano Notizie in tempo reale Trasferimento del lavoratore per ristabilire un ambiente di serenità lavorativa

Corte di Cassazione
Sentenza n. 12632 del 12 maggio 2021
L’art. 2103 del codice civile prevede che “il lavoratore non può essere trasferito da un’unità produttiva ad un’altra se non per comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive”. Nell’ipotesi in cui il datore di lavoro trasferisca il lavoratore per ristabilire un ambiente di serenità lavorativa, dev'essere esclusa la volontà persecutoria nei confronti del lavoratore trasferito: non si integrano quindi gli estremi del mobbing.

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236