3 settembre: Contributi previdenziali e prescrizione quinquennale

Home Primo piano Notizie in tempo reale Contributi previdenziali e prescrizione quinquennale

Corte di Cassazione
Ordinanza n. 18284 del 3 settembre 2020
E’ stato precisato che i contributi previdenziali si prescrivono in cinque anni anche se l'Agenzia delle Entrate è subentrata nel procedimento di riscossione. Secondo la suprema Corte il subentro del fisco, quale nuovo concessionario, nella procedura di riscossione dei crediti previdenziali, non produce l’effetto di mutare la natura del credito stesso: ciò significa che, anche nei confronti del soggetto che esercita il potere di riscossione, dovrà applicarsi la disciplina speciale ex art. 3 della Legge n. 335/1995, che fissa la prescrizione quinquennale dei contributi previdenziali.

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236