ARGOMENTI: Infortuni e malattie professionali

Home ArgomentiInfortuni e malattie professionali

Filtra sui risultati
   

Pagina 1 di 11
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 

Ministero del Lavoro Decreto del 10 dicembre 2020 In data 5 gennaio 2021, è stato pubblicato nella sezione “pubblicità legale” del sito istituzionale del Ministero il decreto che determina la misura complessiva della prestazione aggiuntiva relativa all’anno 2020, per le prestazioni del Fondo per le vittime dell’amianto, adottato sulla base - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 29585 del 23 novembre 2020 Il datore di lavoro è sempre responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore a meno che il nesso di causalità non venga meno a causa di una condotta abnorme del dipendente, che tuttavia deve essere provata oltre ogni ragionevole dubbio. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 24473 del 4 novembre 2020 Il dipendente che ha subito un danno a causa di un incidente sul lavoro, ha diritto a vedersi riconosciuto un autonomo ristoro per il danno biologico patito in conseguenza della lesione del suo diritto alla salute. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione – Sezione penale Sentenza n. 28296 del 12 ottobre 2020 Risponde dell’infortunio sul lavoro causato dal malfunzionamento di un macchinario, anche il venditore dello stesso, qualora non abbia verificato la congruità del prodotto alla normativa prescritta in materia di sicurezza. - Leggi tutto...

Ministero del lavoro Decreto n. 91 del 3 agosto 2020 Decreto n. 92 del 3 agosto 2020 E’ stata approvata la Delibera n. 32 adottata dal Consiglio di amministrazione dell’Inail in data 25 giugno 2020 recante la rivalutazione delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale con decorrenza - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 14246 dell'8 luglio 2020 L'invalidità permanente nella misura del 20% non è sufficiente a far ottenere il danno da perdita di chance in quanto non esonera il lavoratore dall'onere di provare di aver subìto una diminuzione irreparabile della capacità di svolgere un'attività secondo le sue - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 14082 del 7 luglio 2020 E’ responsabile il datore di lavoro e deve risarcire il lavoratore per il danno da infortunio sul lavoro se non ha adottato nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 9194 del 19 maggio 2020 Dal risarcimento dovuto alla vittima di un incidente stradale, riconosciuto come infortunio in itinere, deve detrarsi il valore capitale della rendita vitalizia erogata dall'Inail. Si ricorda che, il terzo responsabile dell'infortunio in itinere, estraneo al rapporto assicurativo, è collateralmente obbligato - Leggi tutto...

Inail Circolare n. 20 del 13 maggio 2020 Sono state fornite le istruzioni per richiedere la prestazione del Fondo vittime dell’amianto in favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi che, per l’anno 2020, è stata incrementata da € 5.600,00 ad € 10.000,00. È, inoltre, consentito ai - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 3282 dell'11 febbraio 2020 Non è responsabile il datore di lavoro per l'infortunio occorso al lavoratore qualora quest'ultimo, nonostante l'adeguata formazione sugli strumenti di sicurezza e i continui inviti a rispettare le misure di protezione antinfortunistiche da parte del responsabile della sicurezza, abbia omesso di - Leggi tutto...

Pagina 1 di 11
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 

Attività protette, prestazioni, Assicurazione, eventi, trattamento, calcolo e modalità di pagamento dell'indennità temporanea di infortunio, modalità di calcolo e pagemnto dl premio, sanzioni denuncia d'infortunio, ecceterra.

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236