FONTI: Giurisprudenza

Home

Corte Costituzionale Sentenza n. 175 depositata il 14 luglio 2022 E’ costituzionalmente illegittima la norma che modifica il reato di omesso versamento di ritenute, ex D. Lgs. n. 158/2015, nella parte in cui prevede la sussistenza della violazione penale sulla base dei dati emergenti dalla dichiarazione del sostituto (modello 770) - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 17702 del 31 maggio 2022 E’ illegittimo il licenziamento del lavoratore che è stato in precedenza sistematicamente e reiteratamente vessato e mortificato. La Suprema Corte ne ordina la reintegrazione. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 14760 del 10 maggio 2022 E’ legittimo il licenziamento per giusta causa di una cassiera che ha caricato sulla propria carta i punti dei clienti del supermercato. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 14667 del 9 maggio 2022 La Suprema Corte ha ritenuto legittimo il licenziamento per giusta causa intimato al lavoratore a seguito di un'aggressione verbale e fisica del proprio datore di lavoro, poiché tale condotta compromette in modo irreparabile il vincolo fiduciario tra le parti. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 16562 del 29 aprile 2022 Il cumulo dei ruoli di datore e di Rspp che, secondo l'architettura normativa, devono risiedere in capo a soggetti diversi, è indice di un colposo difetto di organizzazione che ricade sul datore di lavoro. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 13352 del 28 aprile 2022 La cessazione dell’appalto non è condizione sufficiente a legittimare il licenziamento del lavoratore adibito all’appalto cessato, ma è necessario operare una comparazione della sua professionalità con quella degli addetti ad altre realtà aziendali. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 13203 del 27 aprile 2022 Il lavoratore a cui è stato annullato il licenziamento, non può ottenere la reintegrazione, se nel frattempo ha presentato domanda di pensione di vecchiaia, avendone maturato i requisiti, in quanto è venuta meno la possibilità di ricostituire il rapporto di - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 12321 del 14 aprile 2022 E’ legittimo il licenziamento disciplinare intimato nei confronti di un lavoratore condannato in sede penale per tentata truffa, nonostante la mancata previsione della fattispecie nel codice disciplinare. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Ordinanza n. 11638 dell'11 aprile 2022 Spetta al datore di lavoro, che contesta la pretesa risarcitoria del lavoratore illegittimamente licenziato, l'onere di provare che il lavoratore è stato nuovamente occupato. - Leggi tutto...

Corte di Cassazione Sentenza n. 11665 dell’11 aprile 2022 E’ illegittimo il licenziamento del lavoratore che critica il proprio datore di lavoro in una chat su whatsapp. Secondo la Suprema Corte, le critiche espresse nel contesto di una conversazione privata, in assenza di contatti diretti con altri colleghi non violano - Leggi tutto...

Pagina 1 di 131
Inizio Indietro 1 2 3 4 5 6 7 8 

Giurisprudenza

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236