2 settembre: Volontario nella protezione civile e premio ex D.L. n. 18/2020

Home Primo piano Notizie in tempo reale Volontario nella protezione civile e premio ex D.L. n. 18/2020

Agenzia delle Entrate
Risposta a Interpello n. 302 del 2 settembre 2020
L’art. 63, c. 1 del D.L. n. 18/2020, prevede che “ai titolari di redditi di lavoro dipendente di cui all’art. 49, c.1, del Tuir approvato con Dpr 22 dicembre 1986, n. 917, che possiedono un reddito complessivo da lavoro dipendente dell’anno precedente di importo non superiore a 40.000 euro spetta un premio, per il mese di marzo del 2020, che non concorre alla formazione del reddito, pari a 100 euro da rapportare al numero di giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel predetto mese”. L’Agenzia ha chiarito che il lavoro prestato quale volontario della Protezione Civile si configura come una “diversa” modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, e pertanto il lavoratore dipendente non può considerarsi assente (circostanza ostativa al riconoscimento dell’incentivo economico previsto dall’art. 63, D.L. n. 18/2020 – Legge n. 27/2020), bensì tenuto ad una diversa modalità di svolgimento dell’attività lavorativa. Ne consegue che il lavoratore potrà accedere all'incentivo economico anche per i giorni del mese di marzo 2020 durante i quali ha effettuato le attività di protezione civile.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Emergenza Covid-19 A.E.-Interpello-2Set2020_302_premio-100-euro-protezione-civile.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236