15 marzo 18: Il licenziamento fondato su mail prive di firma elettronica è illegittimo

Home Primo piano Notizie Il licenziamento fondato su mail prive di firma elettronica è illegittimo

Corte di Cassazione
Sentenza n. 6425 depositata il 15 marzo 2018
Perché un messaggio di posta elettronica possa rientrare nella giusta causa di licenziamento è necessario che sia stata utilizzata la posta certificata. La posta ordinaria, infatti, ha efficacia probatoria discutibile e la valutazione dell’affidabilità e della pienezza delle prove diviene oggetto di un libero apprezzamento del giudice.

Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236