19 gennaio: Indennità dei lavoratori autonomi: chiarimenti sulle domande respinte

Home Primo piano Notizie Indennità dei lavoratori autonomi: chiarimenti sulle domande respinte

Inps
Messaggio n. 317 del 19 gennaio 2023
Sono state fornite le istruttorie riguardanti la gestione del rifiuto delle domande d’indennità una tantum a favore dei lavoratori autonomi e dei professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’Istituto e dei professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.
ISTANZA DI RIESAME
Se la domanda è stata rifiutata è possibile proporre istanza di riesame entro 90 giorni (decorrenti dal 19 gennaio 2023, o dalla conoscenza della reiezione se successiva alla stessa sezione del sito Inps in cui è stata presentata la domanda “Indennità una tantum 200 euro”. Per le domande nello stato “Respinta” è disponibile la lista dei motivi di reiezione e il tasto “Chiedi riesame”, che consente di inserire la motivazione della richiesta e, attraverso la funzione “Allega documentazione”, i documenti previsti per il riesame.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Agevolazioni e altri benefici INPS-Messaggio_numero_317_del_19-01-2023.pdf -
Agevolazioni e altri benefici INPS-Messaggio_numero_0000317_del_19-01-2023_Allegato_n_1.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236