6 aprile: Integrazioni salariali emergenziali: differimento procedura

Home Primo piano Notizie Integrazioni salariali emergenziali: differimento procedura

Inps
Messaggio n. 1530 del 6 aprile 2022
Comunicato del 6 aprile 2022
Si comunicano gli aggiornamenti sui termini procedurali relativi ai trattamenti di integrazione salariale di tipo emergenziale previsti dalla Legge 17 dicembre 2021, art. 11-bis, c. 1. A parziale rettifica del Messaggio 23 dicembre 2021, n. 4624, l’Istituto precisa che individuerà a livello centrale le autorizzazioni il cui termine di decadenza ha una data compresa fra il 1° dicembre 2020 e il 31 agosto 2021 e, contestualmente, differirà in procedura al 31 dicembre 2021 il termine decadenziale relativo al conguaglio. Eventuali conguagli riferiti a queste autorizzazioni, esposti nei flussi con competenza fino a dicembre 2021, saranno considerati nei termini e accettati dalla procedura di gestione contributiva. Per i datori di lavoro che hanno già provveduto all’esposizione del conguaglio oltre la data di scadenza originaria, rimane valido quanto già previsto dal Messaggio n. 4624/2021, che prevede la possibilità di procedere all’invio di flussi regolarizzativi, al fine di generare il credito utile per la chiusura dell’inadempienza. Tali flussi regolarizzativi potranno essere trasmessi entro il 30 aprile 2022.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Ammortizzatori sociali INPS-Messaggio_numero_1530_del_06-04-2022.pdf -
Ammortizzatori sociali INPS-Integrazioni_salariali_emergenziali__differimento_procedura.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236