11 gennaio: Lavoratori autonomi occasionali: chiarimenti sull’obbligo di comunicazione

Home Primo piano Notizie Lavoratori autonomi occasionali: chiarimenti sull’obbligo di comunicazione

InL
Nota prot. n. 29 dell’11 gennaio 2022
Sono stati forniti chiarimenti sull’obbligo di comunicazione introdotto dalla Legge n. 215/2021 finalizzato a “svolgere attività di monitoraggio e di contrastare forme elusive” nell'impiego di lavoratori autonomi occasionali.
SOGGETTI COINVOLTI
L’obbligo riguarda i committenti che operano in qualità di imprenditori e i lavoratori autonomi occasionali, ex art. 2222 cod. civ. Restano invece esclusi:
• le co.co.co.,
• i rapporti instaurati ai sensi e nelle forme dell’art. 54-bis del D.L. n. 50/2017 (L. n. 96/2017): voucher/Libretto famiglia;,
• le professioni intellettuali ed in generale le attività esercitate in regime Iva,
• i rapporti di lavoro intermediati da piattaforma digitale, comprese le attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente.
SANZIONI
La violazione dell’obbligo di comunicazione è punita con la sanzione amministrativa da € 500 ad € 2.500 in relazione a ciascun lavoratore autonomo occasionale per cui è stata omessa o ritardata la comunicazione. Non si applica la procedura di diffida.
L’argomento è stato approfondito nella Rivista n. 2/2022 2022 - La Rivista del Lavoro 02.
E’ disponibile l’Informativa per i clienti dello studio 2022 - Nuovo obbligo di comunicazione del lavoro autonomo occasionale.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Moduli e adempimenti INL-Nota-prot-n-29-dell-11-gennaio-2022.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236