29 aprile: NASpI e Dis-Coll: piena cumulabilità con il servizio civile

Home Primo piano Notizie NASpI e Dis-Coll: piena cumulabilità con il servizio civile

Inps
Messaggio n. 1800 del 28 aprile 2022
Comunicato del 29 aprile 2022
L’Inps, con la Circolare 29 luglio 2015, n. 142, aveva disciplinato i rapporti tra la prestazione di disoccupazione NASpI e le somme percepite dai volontari del servizio civile nazionale, secondo quanto disposto dal D. Lgs. 5 aprile 2002, n. 77. Era stato quindi chiarito che il compenso da servizio civile volontario fosse da ritenersi cumulabile con la prestazione di disoccupazione, ma con abbattimento della stessa nella misura pari all’80% del compenso previsto. Il D. Lgs. 6 marzo 2017, n. 40 ha in seguito abrogato il D. Lgs. 77/2002. Pertanto, in ragione della nuova qualificazione dei compensi riconosciuti ai volontari del servizio civile e della conseguente possibilità di cumulare pienamente la prestazione di disoccupazione, il beneficiario delle prestazioni NASpI o DIS-COLL non è tenuto a effettuare all’Inps alcuna comunicazione relativamente allo svolgimento del servizio civile e all’importo del compenso annuo percepito. Le indennità NASpI e DIS-COLL che, in attuazione della precedente legge, erano state ridotte a causa dello svolgimento del servizio civile possono essere riliquidate dalle strutture territorialmente competenti. Con il Messaggio n. 1800 l’Istituto fornisce chiarimenti e indicazioni in proposito.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Ammortizzatori sociali INPS-NASpI_e_DIS-COLL__piena_cumulabilità_con_il_servizio_civile.pdf -
Ammortizzatori sociali INPS-Messaggio_numero_1800_del_28-04-2022.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236