15 luglio 21: Nuove tutele per i lavoratori delle aziende in crisi

Home Primo piano Notizie Nuove tutele per i lavoratori delle aziende in crisi

Consiglio dei Ministri
Comunicato n. 29 del 15 luglio 2021
Si rende noto che sono state approvate misure urgenti a tutela dei lavoratori delle aziende in crisi. Il testo prevede due norme. La prima consente alle imprese in procedura fallimentare o in amministrazione straordinaria, che richiedono dal 1° luglio al 31 dicembre 2021 il trattamento straordinario di integrazione salariale, la possibilità di essere esonerate dal pagamento delle quote di accantonamento del Tfr relative alla retribuzione persa a seguito della riduzione oraria o sospensione dal lavoro e dal contributo di licenziamento. Si tratta di una estensione dell’efficacia della misura di cui all’articolo 43-bis del D.L. n. 109/2018. La seconda prevede in via eccezionale, per le imprese con un numero di lavoratori dipendenti non inferiore a mille che gestiscono almeno uno stabilimento industriale di interesse strategico nazionale, la concessione del trattamento di integrazione salariale di cui all’art. 8, c. 1 del D.L. 41/2021 (Legge n. 69/2021), per una durata massima di ulteriori tredici settimane fruibili fino al 31 dicembre 2021.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Ammortizzatori sociali CDM-Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 29.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236