6 ottobre 21: Subappalto e provvedimento di disposizione: chiarimenti

Home Primo piano Notizie Subappalto e provvedimento di disposizione: chiarimenti

InL
Nota prot. 1507 del 6 ottobre 2021
Sono stati forniti chiarimenti sulla modifica alla disciplina del subappalto, ex art. 49 D.L. n. 77/2021.
In particolare si precisa che in cso di appalto pubblico ai dipendenti dalle imprese subappaltatrici devono essere riconosciuti trattamenti economici e normativi non inferiori a quelli che avrebbe riconosciuto l’appaltatore/subappaltante al proprio personale dipendente, in ragione del Ccnl dal medesimo applicato. Tanto premesso l’Ispettorato ritiene che, laddove nell’ambito dell’attività di vigilanza si riscontrino, in relazione ai singoli istituti retributivi o normativi (es. ferie, permessi, orario di lavoro, disciplina delle tipologie contrattuali), condizioni inferiori rispetto a quelle previste dal Ccnl applicato dall’appaltatore, sia possibile adottare provvedimento di disposizione ex art. 14 D. Lgs. n. 124/2004 inteso a far adeguare il trattamento da corrispondere per tutto il periodo di impiego nell’esecuzione del subappalto. L’adeguamento retributivo naturalmente comporta una rideterminazione dell’imponibile ai fini contributivi che dà luogo ai conseguenti recuperi. Va infine ricordato che sui differenziali retributivi e contributivi non corrisposti si consolida il regime di responsabilità solidale, di cui agli artt. 29 D.Lgs. n. 276/2003 e 1676 c.c., espressamente richiamato dal c. 8 dello stesso art. 105

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Appalto INL-nota-6-ottobre-2021-subappalto-in-ambito-pubblico.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236