4 agosto: Terzo settore: nozione di interesse sociale

Home Primo piano Notizie Terzo settore: nozione di interesse sociale

Ministero del Lavoro
Nota n. 11379 del 4 agosto 2022
Come è noto, l’art. 5 del Codice del Terzo settore, nel declinare le attività di interesse generale, prevede, con riferimento a talune di esse, uno specifico elemento qualificatorio: difatti, sono considerate di interesse generale:
• le “attività culturali di interesse sociale” [lettera d];
• “la ricerca scientifica di particolare interesse sociale” [lettera h];
• l’“organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche e ricreative di interesse sociale” [lettera i)];
• l’”organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale…” [lettera k)].
Poiché sono pervenuti alcuni quesiti da parte delle Regioni volti a conoscere la puntuale perimetrazione della qualificazione sopra richiamata, sono stati forniti chiarimenti sulla nozione di “interesse sociale” e di “particolare interesse sociale”, richiamata nel Codice del Terzo Settore (art. 5).
DEFINIZIONI
Si premette che la nozione di interesse generale si oppone a quella di interesse particolare. La dimensione sociale si oppone a quella individuale. Pubblico si oppone a privato. L’interesse generale in quanto genus conosce tre declinazioni di species:
• Interesse diffuso: fa riferimento a categorie o gruppi di persone, indeterminati a priori, ma chiaramente individuabili sulla base di uno specifico status (ad esempio, utenti di un certo servizio pubblico, consumatori, etc.);
• Interesse collettivo: fa riferimento a categorie o gruppi i cui componenti sono chiaramente individuabili a priori (ad esempio, i lavoratori di un certo comparto lavorativo) e che vengono considerati in modo omogeneo;
• Interesse sociale: si applica a tutte quelle azioni che mirano a produrre un beneficio che va a vantaggio della società, cioè un beneficio sociale.
ATTIVITÀ DI INTERESSE SOCIALE
Alcuni ambiti di attività, al fine di collocarsi nel novero delle “attività di interesse sociale” di cui all’art. 5 del CTS, devono essere “di interesse sociale” o “di particolare interesse sociale”. Nello specifico, sono 4 le attività di interesse generale di cui all’art. 5, c. 1, del CTS, che devono possedere tale requisito:
1. Lett. d): Attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;
2. Lett. i): Organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale;
3. Lett. k): Organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale o religioso;
4. Lett. h): Ricerca scientifica di particolare interesse sociale.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Varie ml-Nota-11379-del-04082022-art5-CTS-Nozione-interesse-sociale-e-particolare-interesse-sociale.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236