18 aprile 18: Tirocini: istruzioni operative sulle nuove linee guide

Home Primo piano Notizie Tirocini: istruzioni operative sulle nuove linee guide

INL
Circolare n. 8 del 18 aprile 2018
Sono state fornite indicazioni operative per il personale ispettivo, in materia di tirocini. Si rende noto inoltre che, la Commissione Centrale di coordinamento dell’attività di vigilanza, riunitasi lo scorso 8 febbraio, ha inserito i tirocini tra gli ambiti principali di intervento per l’attività di vigilanza
dell’Ispettorato nazionale del lavoro per l’anno 2018.
ATTIVITÀ EFFETTIVAMENTE FUNZIONALE ALL’APPRENDIMENTO
L’attività di vigilanza in materia è principalmente finalizzata alla verifica della genuinità dei
rapporti formativi atteso che, in termini generali, l’organizzazione dell’attività dei tirocinanti – benché finalizzata all’apprendimento on the Job – può presentare aspetti coincidenti con i profili dell’eterodirezione che tipicamente connotano i rapporti di lavoro subordinato. È pertanto necessario che la verifica ispettiva valuti complessivamente le modalità di svolgimento del tirocinio in modo tale da poter ritenere l’attività del tirocinante effettivamente funzionale all’apprendimento e non piuttosto all’esercizio di una mera prestazione lavorativa.
RISPETTO NORMATIVA REGIONALE
Può risultare dirimente anche la verifica dell’osservanza della normativa regionale, nel cui ambito viene svolto il tirocinio tenendo presente che la stessa potrebbe anche discostarsi dai principi stabiliti dalle linee guida adottate in Conferenza Stato/Regioni nel 2017.
ATTIVITÀ CHE NON NECESSITANO DI UN PERIODO FORMATIVO
Si rileva, inoltre, che l’attivazione di un tirocinio per attività che non necessitano di un periodo formativo o l’assenza di uno degli elementi essenziali – quali per esempio la convenzione di tirocinio o il Piano formativo individuale – come pure la violazione dei requisiti soggettivi previsti in capo al tirocinante, al soggetto ospitante e al promotore, si configurano come irregolarità che di per sé compromettono la natura formativa del rapporto, riconducendo lo stesso nella fattispecie in termini di rapporto di lavoro. Le stesse considerazioni valgono nelle ipotesi di assoggettamento del tirocinante alle stesse regole vigenti per il personale dipendente in relazione, in particolare, alla gestione delle presenze e all’organizzazione dell’orario (si pensi, per esempio, alla sussistenza di forme di autorizzazione preventiva per le assenze assimilabili alla richiesta di ferie o all’organizzazione delle attività in turni in modo tale che il tirocinante integri “team” di lavoro), oppure nel caso di imposizione al tirocinante di standard di rendimento periodici, rilevati mediante i sistemi di misurazione utilizzati per i lavoratori, in funzione del raggiungimento degli obiettivi produttivi aziendali.
SUPERAMENTO DELLA DURATA MASSIMA DEL TIROCINIO
Il superamento della durata massima del tirocinio stabilita dalla legge regionale comporta, invece
peculiari conseguenze sanzionatorie. In tali casi, infatti, la prosecuzione di fatto del rapporto, non più coperto dalla comunicazione preventiva afferente ad un tirocinio scaduto ex lege, non potrà che
essere ricondotta ad una prestazione lavorativa che, se connotata dagli indici della subordinazione,
comporterà l’applicazione della maxisanzione. Nel caso in cui, diversamente, il superamento della durata del tirocinio prevista nel PFI risulti comunque inferiore alla durata massima stabilita dalla legge regionale, sussistendo tutti gli ulteriori requisiti di regolarità del rapporto formativo, la fattispecie andrà ricondotta ad una semplice proroga.
L’argomento è stato approfondito nella Rivista n. 17/2018, riservata agli abbonati. 2018 - 17 La Rivista del Lavoro

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Telelavoro INL, Circolare-18Apr2018_8_Iirocini-formativi-e-di-orientamento.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236