25 marzo: Covid-19: indicazioni sulla rateazione dei debiti contributivi

Home Primo piano Notizie in tempo reale Covid-19: indicazioni sulla rateazione dei debiti contributivi

Inps
Messaggio n. 1374 del 25 marzo 2020
Sono state fornite istruzioni operative sulla gestione delle domande di rateazione dei debiti contributivi in fase amministrativa e della verifica della regolarità contributiva.
DEBITI CONTRIBUTI IN FASE AMMINISTRATIVA
L’Istituto ha esteso le disposizioni contenute nella Circolare n. 37/2020 anche alle sospensioni disposte dal D.L. 17 marzo 2020, n. 18. Laddove la sospensione interessi la prima delle rate accordate (c.d. rata contante), il piano di ammortamento rimarrà nello stato “emesso” fino al pagamento in unica soluzione di tutte le rate, compresa la prima, interessate dalla sospensione. L’assenza di pagamento non rileva ai fini della verifica della regolarità contributiva.
DURC
I documenti attestanti la regolarità contributiva (cd. “Durc On Line”) che riportano nel campo <Scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 (le date del 31 gennaio 2020 e del 15 aprile 2020 sono incluse). Nel caso di richiesta di verifica di regolarità contributiva, gli utenti dovranno utilizzare la funzione di <Richiesta regolarità> che consente la memorizzazione dei dati del richiedente utilizzabili dall’Inps e dall’Inail per eventuali comunicazioni relative alla richiesta”.
L’argomento è stato approfondito nella Rivista n. 14/2020 riservata agli abbonati.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Emergenza Covid-19 Inps-Messaggio-numero-1374-del-25-03-2020.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236