28 aprile: Cessazione appalto non sufficiente a legittimare il licenziamento

Home Primo piano Notizie Cessazione appalto non sufficiente a legittimare il licenziamento

Corte di Cassazione
Ordinanza n. 13352 del 28 aprile 2022
La cessazione dell’appalto non è condizione sufficiente a legittimare il licenziamento del lavoratore adibito all’appalto cessato, ma è necessario operare una comparazione della sua professionalità con quella degli addetti ad altre realtà aziendali.

Allegati
Argomento Anteprima/Download Descrizione
Appalto Cass.-ord.-n.-13352-2022.pdf -
Accedi

Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati.



REGISTRATI

Vuoi visualizzare le aree riservate e rimanere aggiornato sulle novità in materia di fisco e leggi sul lavoro? Registrati subito e gratuitamente tramite la pagina di iscrizione.

IO SRL - p.iva.: 03667950236